- Percorsi di accompagnamento adeguamenti statutari secondo nuovo Codice del Terzo Settore

Il CSV Vivere Insieme comunica che a partire da lunedì 4 marzo sarà attivo presso la propria sede uno sportello di accompagnamento rivolto ai volontari di OdV ed APS utile all’adeguamento statutario delle stesse in ottemperanza a quanto previsto dal nuovo Codice del Terzo settore. Come riferimento verranno utilizzati gli schemi di statuto elaborati dal Tavolo promosso dalla Regione Liguria, Settore Politiche Sociali, Terzo Settore, Immigrazione e pari opportunità. 

A questo proposito ricordiamo che l’adeguamento dello statuto è azione indispensabile per le organizzazioni iscritte al Registro Regionale.

Si ricorda alle associazioni che appartengono ad una rete associativa nazionale, di cui all’art. 41 del Codice del Terzo Settore, che potranno predisporre dei modelli standard tipizzati di statuto, validati dal Ministero ed applicabili alle loro affiliate.

Le organizzazioni che intendono usufruire di questo servizio, onde evitare inutili sprechi di tempo, dovranno necessariamente prendere visione preventiva del modello di statuto allegato.

Per accedere al servizio è necessario prendere un appuntamento telefonico presso i nostri uffici al numero 0187/23216

Consigliamo a tutte le Associazioni di prendere contatti con il CSV celermente, in maniera speciale le organizzazioni che dovranno modificare lo statuto attraverso atto pubblico.

 

In allegato: 

-       schema di statuto OdV;

-       schema di statuto APS;

-       circolare Ministeriale adempimenti statutari del 27/12/2018 e allegato;

- PERCORSI D'AUTORE - passeggiate e visite culturali alla riscoperta e valorizzazione di autori e luoghi cittadini

L' Associazione AIDEA comunica le prossime date del progetto "Percorsi d'autore", un progetto che prevede passeggiate e  visite culturali alla scoperta e valorizzazione di autori e luoghi cittadini. 

 

 

- Corso per guardia ai fuochi volontaria

L’”Associazione Nazionale Guardie ai Fuochi Volontarie” realizzerà nel mese di marzo alla Spezia, il primo corso per allievi Guardie ai Fuochi Volontarie.

Il corso è riservato ai cittadini residenti alla Spezia e provincia e consentirà agli aspiranti Volontari di ottenere la qualifica di Guardia ai Fuochi Volontarie. 
Per poter partecipare al corso, la cui partecipazione è gratuita, sarà necessario versare all'associazione la quota sociale di euro 40 comprensiva di assicurazione, necessaria a coprire eventuali infortuni e danni che si possono verificare durante il corso di formazione e lo svolgimento dell’attività volontaria. 
Chiunque fosse interessato a partecipare alle selezioni, dovrà inviare richiesta via mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , specificando nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo mail. 
Alla ricezione della mail, la Segreteria Generale invierà all'interessato un form da riempire e rispedire. Tutte le richieste dovranno pervenire entro il 10 Marzo 2019.
 

- Legge 4 agosto 2017, n.124 - articolo 1, commi 125-129. Adempimento degli obblighi di trasparenza e di pubblicità.

Il CSVI fa presente che dal 1 gennaio 2019 è entrato in vigore l’obbligo di pubblicità e trasparenza per alcuni soggetti– tra cui gli enti del Terzo settore – che ricevono finanziamenti dalla pubblica amministrazione.

Tale provvedimento previsto dalla legge n. 124 del 4 agosto 2017 (art. 1 commi 125-129), prevede che entro il 28 febbraio di ogni anno  siano pubblicati online  (se l'importo totale supera i 10.000 €) i rendiconti di tutti i contributi pubblici ricevuti nel corso dell’anno precedente. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha inoltre pubblicato una circolare (n. 2/2019) con alcune precisazioni riguardanti questo adempimento che di seguito riportiamo:

Gli ETS coinvolti devono pubblicare le informazioni indicate sui propri siti o portali digitali. In mancanza del sito dedicato, possono pubblicare sulla propria pagina facebook o sulla pagina internet della rete associativa alla quale aderiscono.

Chi ha l’obbligo: tutte le associazioni e le fondazioni, i soggetti che hanno assunto la qualifica di Onlus, le Associazioni di protezione ambientale a carattere nazionale e quelle presenti in almeno cinque regioni individuate con decreto del Ministro dell’ambiente, le associazioni dei consumatori e degli utenti rappresentative a livello nazionale.

In caso di mancato adempimento degli obblighi di pubblicità e trasparenza, la sanzione della restituzione delle somme ricevute si applica solo alle imprese, e non ad altri soggetti, per i quali l’obbligo di pubblicazione esiste, ma per il momento, senza sanzione.

 

- Dire, Fare, Ascoltare

Il 25 gennaio alle ore 14:00 presso Casa Massà in Via Cadorna n°24 inizierà il corso di formazione rivolto a Volontari "Dire, fare, ascoltare". Il corso articolato su 5 incontri terminerà venerdì 22 febbraio 2019. 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici di sessione non traccianti che scompaiono alla chiusura del browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca il bottone "Ulteriori info". Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.